Che dire di te….sei stata una donna magnifica, che sapeva piangere che sapeva ridere, che ci faceva impazzire con le sue manie e la sua smania di perfezione, di quelle che non uscivano di casa senza un po’ di trucco, che non andavano a dormire senza prima essersi struccate  e aver messo la crema antirughe. Curata nei minimi particolari, attenta agli accessori e alla moda, agli abbinamenti e ai colori ….che inorridiva davanti ad un granello di polvere o ai cappotti buttati sul divano…alle frange del tappeto non allineate o alle ditate sui vetri…

Leggi questo articolo »

Comments 1 Commento »

Chissà dove sei?  Lassù, più in alto delle nuvole, oltre il cielo azzurro o ancora più su, verso il sole dove i suoi raggi ti possono finalmente riscaldare e proteggere…
Mi manchi tanto, sai? Certo che lo sai, e sai anche che la vita qui sembra essersi fermata in quella mattina, quando il tuo cuore ha deciso che non voleva più saperne di vivere e ti ha strappata a noi, alla vita di tutti i giorni, alle piccole cose che facevano parte della nostra esistenza. Te ne sei andata in silenzio, così come hai vissuto. Senza disturbare, senza lamentarti, senza lasciare anche solo un minimo segno della tua sofferenza.
Te ne sei andata
in una gelida mattina qualunque, in cui io ricordo solo un lungo corridoio bianco e luci fredde, melodie di strazio e un vortice di pensieri.

Leggi questo articolo »

Comments 2 Commenti »

Leggi questo articolo »

Comments 2 Commenti »

 

Non ce la faccio più.

Leggi questo articolo »

Comments 3 Commenti »

Quanto tempo è passato dall’ultimo post scritto….mi vengono i brividi nel ritrovarmi davanti a questa pagina bianca che è stata per un lungo periodo lo sfogo di tutti i miei pensieri, delle mie gioie e delle mie trsitezze…era il mio diario segreto che nessuno della vita reale conosce, era il mio amico più fidato, il mio conforto, la mia ancora di salvezza quando il mondo stava per crollarmi addosso.

Leggi questo articolo »

Comments Commenti disabilitati


Quando tutte le parole sai che non ti servon più quando sudi il tuo coraggio per non startene laggiù quando tiri in mezzo Dio o il destino o chissà che che nessuno se lo spiega perché sia successo a te quando tira un pò di vento che ci si rialza un pò e la vita è un pò più forte del tuo dirle "grazie no" quando sembra tutto fermo la tua ruota girerà. Sopra il giorno di dolore che uno ha. Tu tu tu tu tu tu… Quando indietro non si torna quando l’hai capito che che la vita non è giusta come la vorresti te quando farsi una ragione vora dire vivere te l’han detto tutti quanti che per loro è facile quando batte un pò di sole dove ci contavi un pò e la vita è un pò più forte del tuo dirle "ancora no" quando la ferita brucia la tua pelle si farà. Sopra il giorno di dolore che uno ha. Tu tu tu tu tu tu tu tu tu… Quando il cuore senza un pezzo il suo ritmo prenderà quando l’aria che fa il giro i tuoi polmoni beccherà quando questa merda intorno sempre merda resterà riconoscerai l’odore perché questa è la realtà quando la tua sveglia suona e tu ti chiederai che or’è che la vita è sempre forte molto più che facile quando sposti appena il piede lì il tuo tempo crescerà Soprail giorno di dolore che uno ha Tu tu tu tu tu tu tutu… liga

Comments 11 Commenti »


Tanto precisa, perfetta, puntigliosa e testarda sul lavoro quanto casinista , confusionaria e sconclusionata in amore?ecco questa sono io?.
Che sia una sorta di compensazione,boh?. questo non l?ho mai capito?.sta di fatto che chi mi conosce dal punto di vista lavorativo non direbbe mai che io sia incapace di gestire la mia vita privata?.sono così, forse perché non ho ancora trovato il grande amore???? No, non credo anche perché ormai mi sono convinta che non esiste?
Sono una contraddizione, da una parte vorrei avere qualcuno accanto dall?altra ho troppa paura di perdere la mia realtà così oggi mi ritrovo a vivere una storia semi ? seria con una persona determinata, razionale, direi ?tiepida?, con la quale si fanno le ?solite? cose che due semi ?fidanzati fanno e parallelamente una storia un po? pazza con una persona più piccola di me, pieno di voglia di fare, senza le idee chiare, che pensa a divertirsi e basta, che però mette nella mia vita quel pizzico di pepe, che basta per farmi sorridere dei brevi momenti passati insieme, strappati di nascosto di tutti alle nostre giornate?.
Non so quanto continuerà?e lo so che non è giusto ma alla fine un po? di egoismo per se stessi ci vuole?

Comments 8 Commenti »


…chissà perchè ogni volta che cerco di allontanre le persone da me, ottengo l’effetto contrario e si avvicinano ancora di più….
forse sono io che sbaglio….
forse sono io quella sbagliata….

Comments 6 Commenti »


Hai mai guardato i bambini in un girotondo?
O ascoltato il rumore della pioggia quando cade a terra?
O seguito mai lo svolazzare
irregolare di una farfalla?
O osservato il sole allosvanire della notte?

Faresti meglio a rallentare.Non danzare così veloce.
Il tempo è breve.La musica non durerà.

Percorri ogni giorno in volo?
Quando dici “Come stai?”ascolti la risposta?
Quando la giornata è finitati stendi sul tuo lettocon centinaia di questioni successive che ti passano per la testa?

Faresti meglio a rallentare.Non danzare così veloce
Il tempo è breve.La musica non durerà.
Hai mai detto a tuo figlio,”lo faremo domani?”
senza notare nella fretta,il suo dispiacere?
Mai perso il contatto,con una buona amicizia
che poi è finita
perché tu non avevi mai avuto tempo di chiamare e dire “Ciao”?

Faresti meglio a rallentare.Non danzare così veloce
Il tempo è breve.La musica non durerà.

Quando corri così veloce
per giungere da qualche parteti
perdi la metà del piacere di andarci.
Quando ti preoccupi e corri tuttoil giorno,
come un regalo mai aperto . . .gettato via.

La vita non è una corsa.Prendila piano.Ascolta la musica.

Comments 8 Commenti »


Mi sono svegliata che il sole era già alto ed era come se sulla mia testa ci fosse un macigno.
Ero lì con gli occhi socchiusi che cercavo di racimolare un po? di forza per alzarmi ed ho pensato: ? brava bella cazzata hai fatto!?
Poi mi sono seduta sul letto e guardandomi nello specchio mi son detta: ?ma che male c?è se per una sera dopo tanto tempo mi sono divertita??
Sì lo ammetto sono uscita proprio con questo intento: divertirmi e basta, dimenticare per una sera problemi varie e storie che non si sa bene come definire?
Mi sono ?restaurata? come si deve: lampada, parrucchiere, pantaloni bianchi con tacco 10, giubottino di jeans attillato?insomma niente male?..e i giudizi in generale me l?hanno confermato!!!!!
E così ho iniziato con aperitivo e cena al cinese insieme da amici che era da un po? che non frequentavo, accompagnata da vino e non so più quanti limoncelli e poi a ballare, in un locale veramente carino dove ci hanno prenotato un tavolo e fatto portare un infinità di gin lemon?
Quanto mi sono divertita? Tanto anzi tantissimo, sai quando sei pervasa dal quella strana euforia/eccitazione che ti fa sentire sicura di quello che sei e che ti rende potente davanti alla stupidità degli uomini che si lasciano imbambolare da un bel corpo che balla?.e chi se ne frega se poi alla fine ho concluso la nottata tra le braccia di un amico?in fondo era quello che volevo e faceva parte del gioco?.

E oggi sono qui, soddisfatta e senza rimorsi né rimpianti, nelle vesti della seria impiegata, la vita è tornata alla sua routine, la mia storia/non storia prosegue come sempre?.

Comments 11 Commenti »